Caro Amico Nodoso – Lidia Masci

Caro amico nodoso, ti ho lasciato a sorvegliare il “ciolo” con profondo dolore e tu, sentinella silenziosa che nascondi l’annosità contorta della vita fra le rughe profonde del tuo essere, mi hai salutato, ondeggiando le tue piccole foglie placide alla lieve brezza marina. “Non andare, mi hai detto rincorrendomi con la tua voce baritonale, ti devo ancora raccontare come sono[…] Avanti